16.6 C
Tonco
25 Settembre 2020
GAL Basso Monferrato Astigiano

Ambiente naturale

Questo settore è stato sviluppato nell’ambito della Misura 3 (Azione 3.3) del PSL.
Obiettivo:
Elaborazione di strumenti di conoscenza e programmazione validi per tutto il territorio, utilizzabili da tutti i Comuni che, in presenza di un areale interessante ed analizzato in tutti i suoi aspetti, intendano percorrere l’iter in direzione della creazione di aree protette.

Interventi a) 1.1 e a) 4.1

Studio-ricerca per l’individuazione e l’analisi di areali di grande interesse ambientale e di corridoi ecologici(finalizzata a futuri interventi di tutela e valorizzazione).
Intervento immateriale a Regia in convenzione con Ente Parchi Astigiani.
Lo studio consente di redigere un mappa dettagliata dei siti di grande interesse ambientale e dei più interessanti corridoi ecologici. Per ognuno vengono redatte schede analitiche dei caratteri ambientali e florofaunistici, corredate da adeguato materiale fotografico illustrativo.
Il lavoro, connesso con l’intervento a)4.2, mirato alla predisposizione di un progetto pilota per la gestione e fruizione di un’Area Protetta, si propone come base necessaria per una futura programmazione di interventi di tutela e valorizzazione dell’ambiente naturale.

   Scarica I documenti del Progetto 1

Intervento a) 4.2

Progetto Pilota per la gestione e fruizione dell’ampliamento (di nuova istituzione, denominato “I Gorghi”) dell’Area Protetta Valle Andone e Valle Botto, comprendente il territorio dei Comuni di Settime, Cinaglio, Camerano Casasco.
Intervento immateriale a Regia in convenzione con Ente Parchi Astigiani.
Il recente ampliamento è attualmente l’unica Area Protetta appartenente al territorio del GAL, a fronte dei numerosi areali di grande interesse ambientale e naturalistico censiti ed analizzati con gli intervento sopra descritti. Il progetto,propedeutico all’intervento di valorizzazione (a) 2.1) dell’Area Protetta, intende anche e soprattutto offrire un modello di riferimento per avviare l’istituzione di altre Aree Protette, affrontando e superando difficoltà e diffidenze ancora radicate in vasti settori della popolazione e in molti Enti Pubblici. Si tratta pertanto di mettere a fuoco un percorso metodologico (sensibilizzazione, concertazione, definizione dei ruoli, ipotesi di costi e benefici) trasferibile sul territorio del GAL (ma anche in situazioni territoriali che offrano analogie con esso).

   Scarica I documenti del Progetto 2

Intervento a) 1.2

Interventi materiali finalizzati alla valorizzazione e fruizione dell’ampliamento (di nuova istituzione, denominato “I Gorghi”) dell’Area Protetta Valle Andona e Valle Botto, comprendente il territorio dei Comuni di Settime, Cinaglio, Camerano Casasco.
Intervento materiale a Regia Diretta

L’area oggetto del Progetto Pilota di Gestione viene dotata di adeguate infrastrutture e attrezzature mirate alla sua valorizzazione e alla fruizione didattica e turistica. Anche tale intervento si propone come “pilota” per futuri interventi analoghi coinvolgenti altri areali del Monferrato Astigiano.

Risultati. Segni evidenti di una maggiore e rinnovata disponibilità a confrontarsi con i problemi ed i temi connessi alla tutela e al recupero dell’ambiente naturale si affiancano in modo inequivocabile ad una maggiore sensibilità nei confronti del paesaggio (creazione di un Osservatorio del Paesaggio nell’ambito della realizzazione del Progetto sul Paesaggio Culturale) e dell’ambiente urbano (Progetto sulle Tipicità insediative ed Architettoniche).

   Scarica I documenti del Progetto 3