6.7 C
Tonco
26 Settembre 2020
GAL Basso Monferrato Astigiano

Agricoltura

Questo settore è stato sviluppato nell’ambito della Misura 1(Azione 1.1 e 1.2), Misura 5 (Azione 5.2) del PSL.
Obiettivo:
In coerenza con il tema catalizzatore e con la strategia del PSL, gli Interventi proposti ed attivati sono finalizzati a valorizzare (recupero e consolidamento degli aspetti qualitativi per l’applicazione del concetto di Tipicità e di legame con il territorio) i prodotti dell’Agricoltura, intesi come testimonianze prime e più rappresentative del rapporto tra l’uomo, la sua storia e la natura.
Risultati:
Gli interventi attivati in questo settore hanno contribuito in modo determinante ad avviare, in sinergia con le Associazioni di categoria, un rapporto di “progettazione sul campo”, che ha coinvolto numerose aziende, tra le quali molte condotte da giovani e donne, in un processo di innovazione e qualificazione destinato a consolidarsi nel futuro.
A sua volta il “Progetto Marchio” ha concretizzato una idea nata all’interno delle Associazioni di categoria (in particolare Coldiretti Asti), mirato a coinvolgere in un progetto pilota (in termini culturali e produttivi) le aziende più “avanzate” dell’Area. La gestione associata dei processi e dei controlli (affidati ad enti terzi) di qualità ha inteso accogliere nel concetto di marchio anche il fattore “etico” applicato al rapporto con i dipendenti, con gli animali e, in generale, con l’ambiente.

Azione 1.1 - Intervento a)1

Progetto Filiere Agricole.
Intervento immateriale a regia diretta.

Analizza e costruisce, a livello di studio di fattibilità, le filiere relative ai seguenti prodotti, considerati trainanti per l’economia agricola dell’area: vino (limitatamente a Freisa, Bonarda, Malvasia), nocciolo, carne bovina (di razza piemontese), salumi tipici locali.

Lo studio-progetto, che si conclude con la sottoscrizione di Protocolli di Intesa, da parte delle aziende interessate a partecipare alle filiere (in ambito produttivo, di trasformazione, di commercializzazione), è propedeutico alla pubblicazione di un bando mirato a finanziare interventi materiali innovativi in tutti i settori compresi nelle filiere.

   Scarica i documenti del Progetto 1

Azione 1.1 - Intervento a)3

Progetto Filiere Agricole.
Intervento immateriale a regia diretta.

Bando pubblico per interventi materiali innovativi realizzati da Aziende agricole singole o associate, PMI del settore agroalimentare, che hanno sottoscritto il Protocollo di Intesa formalizzato nell’ambito del Progetto Filiere Agricole: le Aziende finanziate stipulano obbligatoriamente un Accordo di Filiera con imprese coinvolte nella rispettiva filiera.

   Scarica i documenti del Progetto 2

Azione 1.2 - Intervento a)1

Progetto per la creazione e introduzione di un Marchio Territoriale Etico di Qualità Agroalimentare-Ambientale.
Intervento immateriale a regia diretta. 

In previsione della creazione e introduzione del Marchio, il soggetto attuatore sensibilizza le aziende interessate, predispone la redazione di disciplinari sulle basi di parametri di qualità coerenti agli scopi del Progetto, attiva  le procedure di controllo, pone le basi per la costituzione di un consorzio che gestirà il marchio stesso, sia a livello produttivo che di marketing delle produzioni che godranno del Marchio. Il Progetto è inoltre propedeutico alla pubblicazione di un Bando mirato a finanziare interventi materiali innovativi di adeguamento ai parametri di qualità elaborati dal progetto.

   Scarica i documenti del Progetto 3

Azione 1.2 - Intervento a)3

Bando pubblico, riservato alle aziende socie del Consorzio (vedi Azione 5.2), per la realizzazione di interventi materiali innovativi finalizzati ad adeguare i processi produttivi, di trasformazione, di commercializzazione ai parametri di qualità previsti per l’introduzione del Marchio.

   Scarica i documenti del Progetto 4

Azione 5.2 - Intervento a)2

Bando pubblico per l’avvio di un Consorzio di produttori agricoli avente tra le sue finalità quella di introdurre e gestire il Marchio. Il Bando è finalizzato alla costituzione del Consorzio, all’avvio delle attività di controllo per il rispetto dei disciplinari di produzione.

   Scarica i documenti del Progetto 5