ico lan it ico lan uk

Le Colline del Marchesato

Le Colline del Marchesato concludono ad Est il Monferrato Astigiano, segnando un netto confine con il Monferrato Casalese, preludio alla Piana Alessandrina. Esse sorgono in un ordine apparentemente casuale da valli che non scendono mai veramente in basso, più simili ad ondulazioni di un immenso altopiano.

I colli sono uniti da dorsali che talvolta si allargano in ampi pianori su cui corrono strade sinuose, simili a preziosi nastri negligentemente lanciati da mani regali, dalle quali si ha continua visione di un paesaggio dolcissimo.

Regali sono anche i paesi ed i rari ma imponenti castelli scampati alle distruzioni cui è stata soggetta questa terra di confine del glorioso Marchesato del Monferrato.

Terra di vigneti e di vini pregiati fino alla fascia ondulata che prelude il Tanaro, dove rimangono tracce boscose  dell’antichissimo “Foresto” già descritto in epoca romana, sono qui accolte, a Grazzano Badoglio, le spoglie di Aleramo, il mitico fondatore del Marchesato, mentre come ”il Moncalvo” è noto Guglielmo Caccia, massimo rappresentante piemontese dell’arte secentesca.